Educazione civica: a lezione di Libertà!

L’anno scolastico 2020-2021 ha visto la comparsa di una nuova disciplina per gli studenti della Scuola Secondaria di Primo grado: l’educazione civica.

La novità principale è l’interdisciplinarietà. Un unico tema deve essere trattato da punti di vista diversi nelle varie materie. Per le classi Terze abbiamo deciso di affrontare il concetto della Libertà.

In III A, partendo dalla lettura della Costituzione, ci siamo interrogati sul significato di un termine tanto invocato.

La storia ci ha portato a concentrarci sull’articolo 13° che vieta di essere incarcerati senza giusto processo.

Ciò che veramente ha scosso gli animi è stato, tuttavia, chiedersi cosa accade quando questo diritto viene calpestato come spesso è accaduto nel XX secolo.

Per rispondere abbiamo fatto ricorso alla letteratura che ci ha permesso una lettura comparata di Se questo è un uomo di Primo Levi e Van Thuan, libero tra le sbarre di Teresa Gutierréz.

Sia Levi sia Van Thuan hanno conosciuto la persecuzione religiosa, l’uno sotto il regime nazista tedesco, l’altro sotto il regime comunista vietnamita, ma davanti ad essa hanno avuto due reazioni diverse.

Vicino a Van Thuan gli uomini, fossero prigionieri come lui o guardie, ritrovavano la propria umanità.

Sicuramente l’esperienza di Levi ci è sembrata più comprensibile ma in cuor nostro avremmo desiderato saper vivere come Van Thuan.

Per questo abbiamo iniziato ad indagare cosa renda possibile ad un uomo essere libero in qualunque circostanza si ritrovi.