Con Retake la responsabilita’ va in… meta

L’approfondimento di cittadinanza attiva già avviato all’inizio dell’anno con il convegno Politeia entra nel vivo per gli studenti dei licei, grazie al progetto Retake: la meta educativa annuale della responsabilità, infatti, viene declinata con una serie di appuntamenti organizzativi per sviluppare una strategia completamente ideata e gestita dagli studenti, sotto la supervisione di professori e volontari dell’associazione di cittadini. Basandosi sull’articolo 118 della Costituzione, che recita: “Stato, regioni, province, città metropolitane e comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli ed associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà”, il metodo consiste nel seguire alcune fasi codificate che vanno dalla riflessione e dibattito sino all’azione di riqualifica di qualunque aspetto precedentemente individuato con una ricognizione condivisa.

Dopo il primo appuntamento di presentazione agli studenti e’ seguita l’uscita di ricognizione per osservare e commentare insieme lo stato dell’isolato dell’Istituto; venerdì 28 febbraio i gruppi di lavoro, coordinati dai tutor delle classi quinte di liceo, si sono ritrovati nel pomeriggio presso le aule dei licei per pianificare le attività in vista dell’ultima e decisiva tappa.

Il prossimo appuntamento quindi sara’ per giovedì 26 marzo alle ore 8, quando i ragazzi, armati di creatività e volontà, scenderanno in campo per trasformare in bellezza alcune zone di degrado, che loro stessi avranno osservato: per l’occasione sono benvenuti anche genitori e amici che volessero contribuire ad abbellire la nostra bellissima scuola.

Per maggiori informazioni, e’ possibile conoscere l’iniziativa di Retake scuole: RETAKE_SCUOLE_LICEI