Campus estivo a Tagliacozzo per il liceo classico e scientifico

Al termine di un’annata complicata e faticosa, le prime classi di liceo classico e scientifico Cambridge del Santa Maria si sono ritrovate a Tagliacozzo (Aq) per passare insieme tre giornate di svago, divertimento, sport e socializzazione.

E’ ormai tradizione infatti che le “matricole” dei licei aprano l’inizio degli studi superiori con un momento di aggregazione e conoscenza: normalmente questo avviene nel mese di settembre, ma le attuali vicende legate alla pandemia hanno solamente rimandato l’appuntamento alla fine dell’anno. In questo modo i ragazzi hanno potuto festeggiare la conclusione dell’anno scolastico in un clima disteso di amicizia e gioia.

Accompagnati dai professori Grisanti, Lanfiuti Baldi, Lombardo e Valerio le studentesse e gli studenti hanno cosi partecipato a diversi sport (calcio, pallavolo, beachvolley, basket), intervallati da momenti conviviali come le immancabili partite a biliardino e una mattinata all’Acqua Park tra scivoli, piscine e tante risate.

Ogni giornata poi è stata caratterizzata da alcune attività particolari, come l’avventurosa e ben riuscita escursione nel bosco con annesso temporale estivo, schivato giusto in tempo: in questa occasione è stato possibile apprezzare la verdeggiante flora collinare del comune abruzzese, cosi come le particolarità storiche e artistiche dell’antica cittadina di origine romana e medievale. Tra i diversi luoghi suggestivi, visitati, gli studenti si sono soffermati sulla menzione che Dante fa di Tagliacozzo in un canto dell’Inferno, sulla suggestiva conformazione dello storico ghetto ebraico e sulla chiesa di san Francesco, che per l’occasione ha accolto e protetto nel chiostro la comitiva durante il breve ma intenso acquazzone estivo, prima di essere ricevuti presso il municipio della città dal sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, che si è congratulato con gli alunni.

Preziosi sono stati anche i momenti di riflessione che studenti e professori hanno condiviso anche grazie alla preziosa presenza del Responsabile Regionale dei Marianisti, Davide Gozio sm e il padre spirituale p. Luigi Paleari.

Al temine di ogni giornata la comitiva ha anche visitato il centro città per un gelato ricreativo dopo il caldo del giorno.

L’iniziativa, inserite nel progetto di accoglienza e promozione dell’Istituto, continuerà nelle prossime settimane con le prime classi del liceo scientifico ad indirizzo sportivo e, nei prossimi anni, con altre attività educative non formali con l’obiettivo di incentivare la socializzazione tra i ragazzi delle diverse classi dell’unica “famiglia” del Santa Maria.

Visualizza foto panoramiche a 360 gradi