Immacolata: con Maria verso il futuro

Grande festa presso l’Istituto per la tradizionale festa dedicata alla Vergine.

La mattinata si è aperta con il consueto omaggio floreale in Piazza di Spagna degli alunni della scuola primaria ed è continuata con la messa nella chiesa dell’Istituto.

A presiedere la solenne celebrazione è stato padre Salvatore Santacroce, che ha sottolineato l’importanza della figura di Maria come modello di impegno e accoglienza per tutta la famiglia della nostra scuola. Durante la liturgia sono stati consegnati particolari riconoscimenti anche al personale e a padre Rinaldo Iacopino per la ricorrenza dei 25 anni di vita marianista.

La solenne celebrazione dell’Immacolata Concezione di Maria, festa del nostro Istituto, è coincisa quest’anno con il 200° Anniversario di apertura della Prima Scuola Marianista a Bordeaux il 3 novembre 1819. Iniziava così un lungo percorso educativo marianista con l’insegnamento che attraversando l’Europa si estendeva ad altri continenti.
Anche il nostro Paese veniva coinvolto con due grandi complessi scolastici dall’identico titolo “Istituto Santa Maria”: il primo a Roma (70 anni dopo) il 2 ottobre 1889 a Palazzo Altieri in piazza del Gesù (con 40 alunni) e due anni dopo l’8 ottobre 1891 a Viale Manzoni con 100 alunni; il secondo a Pallanza sul Lago Maggiore sorto nel 1902 fino al 2010.

E’ stata quindi un’occasione propizia per ringraziare Dio per il bene operato in questi due secoli passati – che oggi continua con un centinaio di scuole in tutto il mondo (comprese tre Università negli U.S.A.) – e per affidargli, attraverso le mani di Maria, il cammino educativo degli anni a venire.