Cosmos Discovery
, ,

Cosmos Discovery

L’esplorazione dello Spazio

Lo Spazio è il protagonista della mostra Cosmos Discovery, che ha fatto scoprire ed ammirare a noi studenti i “passi” compiuti dall’umanità nella scoperta del Cosmo.

Da quando Jules Verne progettava di arrivare sulla luna grazie ai cannoni fino ad arrivare alle sonde su Marte e tanto altro.

Abbiamo visto di persona riproduzioni, in scala e a grandezza naturale, di astronavi e sonde spaziali, di caschi e tute da astronauti e di altre apparecchiature tecniche.

Abbiamo appreso i nomi dei primi uomini e delle prime donne che sono andate nello Spazio, i primi a morire, i primi ad arrivare sulla Luna.

Siamo venuti a conoscenza dell’importante ruolo che l’Italia svolge in ambito astronomico e del fatto che molti italiani hanno contribuito ad espandere le conoscenze in questo campo.

Attraverso sole sette sale siamo andati e tornati dallo Spazio, guardando e imparando cose che sulla Terra non avremmo potuto conoscere così bene.

Mattia 3ªB

 

La mostra realizzata presso lo spazio espositivo Guido Reni District ci ha permesso di ammirare circa 250 manufatti originali delle missioni spaziali di U.R.S.S. e U.S.A.

Modelli di razzi e navette spaziali Mercury, stazioni orbitanti e documenti storici unici.

In ogni sala sono esposte fotografie che testimoniano le varie missioni, a partire da quelle che mandarono in orbita la cagnetta Laica, lo scimpanzè Enos ed il pioniere Jury Gagarin.

E’ stato interessante notare anche l’evoluzione dell’equipaggiamento in dotazione agli astronauti, composto da tute, caschi e generi alimentari.

Nelle ultime sale della nostra visita abbiamo osservato una collezione di meteoriti e messo piede nel centro di controllo di Huston.

Azzurra e Carla, 3ªA